Intervista a Daniela Virgilio (‘Patrizia’ in ‘Romanzo Criminale – la serie’)

daniela virgilio“Non mi riconosce quasi nessuno. Mi è capitato solo un  paio di volte che qualcuno, per strada, mi abbia fermato per farmi i complimenti o mi abbia offerto un caffè. Ma io sono contenta: vuol dire che sono riuscita a dare un’ impronta forte a Patrizia, una donna molto lontana da me, che ha una vita sua:lei è quella famosa mentre io posso continuare a girare in metropolitana tranquillamente.” In effetti, Daniela Virgilio, 26 anni , appare molto diversa dal personaggio che l’ ha resa popolare: quella Patrizia, di professione prostituta di lusso, dark lady e protagonista femminile della serie culto di Sky ‘Romanzo Criminale’. La femme fatale contesa tra ‘il dandy’, capo della ‘banda’ e il commissario Scialoja che a questa dà la caccia e che, con la sua sensualità,  ha tolto il sonno a molti affezionati telespettatori della seguitissima serie, la troviamo in jeans e maglione extra large,  sciarpona di lana  e nemmeno un filo di trucco. Stentiamo anche noi a riconoscerla guardandola mentre si dà da fare, tra arredi di scena e cavi elettrici, insieme a tutta la compagnia “Le vie del full”, per allestire il “Caligola” di Albert Camus,  (regia di Simone Perinelli) ,di cui è in questi giorni protagonista al teatro “Cometa -off” di Roma, un piccolo palcoscenico di qualità, un testo impegnativo e la passione per un mestiere che ama, non solo perché l’ha resa da subito così popolare. “Finchè potro’voglio continuare a fare solo cose che per me hanno un senso. Non è snobismo, è che voglio essere sicura di costruire, nel mio lavoro, un percorso che mi faccia crescere. Non temo di stare ferma e non mi sembra strano alternare una grande produzione, come quella di ‘Romanzo’, al lavoro in teatro o in produzini indipendenti. Cerco di fare un percorso che sia coerente per me. Questo è un lavoro, bisogna faticare e mettersi alla prova continuamente.”Così la pensa Daniela, romana di Acilia,che ha avuto subito la sua grande occasione nel mondo dello spettacolo.

Come sei arrivata sul set della serie di sky? “Un grandissimo colpo di fortuna. Quando ho fatto il casting per “Romanzo” ero ancora a scuola, al Centro Sperimentale di Cinematografia. Mi sono ritrovata subito su un set davvero importante. Un po’ (molto) all’ inizio ero preoccupata, soffrivo di ansia da prestazione.”

E come l’ hai superata? “Per fortuna nel cast ho trovato tanti attori giovani ma già con una certa esperienza alle spalle e mi sono sentita subito a mio agio e anche supportata nel lavoro. Trovare attori così bravi mi ha permesso di appoggiarmi a loro quando c’erano mancanze mie.”

Primo lavoro importante in un ruolo impegnativo sotto molti punti di vista: Patrizia, per mestiere si spoglia spesso, come te la sei cavata con le scene di nudo? “Bè, certo,all’ inizio non è stato facilissimo, ma è lavoro: sei lì, lo devi fare e lo fai. Quando ho accettato il ruolo conoscevo il copione, sapevo che avrei interpretato una prostituta, che avrei dovuto girare scene di nudo. Sono stata aiutata dalla grande professionalità che ho trovato sul set. Poi, naturalmente, dopo l’ impatto iniziale, ogni scena che giravamo l’ imbarazzo era minore e nella seconda serie, ormai, era sparito del tutto e ogni volta la prendevo a ridere. Comunque, a dir il vero, i piu’ imbarazzati di tutti sono stati mio padre e i miei zii, anche se poi, naturalmente, sono stati anche molto contenti.”

Da che famiglia vieni? “Mamma, papà e una sorella. Mia madre e mio padre sono bancari, io e mia sorella siamo due artiste: lei è costumista e scenografa e in questo momento sta lavorando con me al ‘Caligola’, io attrice. Però l’ amore per l’ arte lo abbiamo respirato fin da piccole. I miei hanno sempre avuto tanti interessi.”

Vivi  con loro? “No. Pero’ vivo ancora ad Acilia. Con mia sorella e due amiche. Una specie di ‘comunità’ tutta al femminile”.

Nella vita tu sei una ‘mangia uomini’ come Patrizia? “Ma no,davvero, non ci somigliamo per niente. Io sono aperta, allegra, solare. E in amore non mi è mai capitato prendere in giro nessuno. Lei è divisa tra il dandy e Scialoja, a me una situazione del genere non è mai capitata, ma perché sono stata io bene attenta a che non mi capitasse. Non penso sia giusto tenere i piedi in due staffe e prendere in giro qualcuno che è innamorato di te, il rispetto è la prima cosa.”

Ma di Lei cosa pensi? “Che è una donna vittima di sé stessa. E’ dura, spietata, ma finisce solo per farsi del male. Anche se nella fiction, rispetto al film, il suo personaggio è meno estremo, perche’ descriviamo anche il suo lato ‘Cinzia Vallesi’, quello di una ragazza di ventiquattro anni che dorme con quattro peluche sul letto, rimane comunque una dark lady lontana anni luce dalla mia realtà, per questo è stato stimolante interpretarla.”

Ora sei fidanzata? “No sono single.”

Ti concentri sul lavoro? “Mi concentro sulla vita. Mi godo questo momento e poi quello che verrà sarà ben accetto. Non credo che l’ una cosa escluda l’ altra, non è che per concentrarsi sul lavoro sia necessario trascurare la vita privata.”

Un compagno sarebbe stato geloso di vederti nel ruolo di Patrizia? “In effetti, durante le riprese e la messa in onda della prima serie avevo un fidanzato e, sì, chiaramente, un po’era geloso. Ma penso che una persona che sta accanto a chi fa questo lavoro debba mettere in conto tutto. Questo è il nostro mestiere e ad un attore puo’ capitare di interpretare qualunque personaggio, qualunque stile di vita, ma si recita! L’ uomo della mia vita potrei incontrarlo benissimo al supermercato. La realtà è che non succede quasi mai che la scintilla scocchi sul set, anche perché si è concentrati: a tutto si pensa tranne che a quello. Io avevo colleghi di set uno piu’ bello dell’ altro, eppure, non è nato niente!”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...