La ‘sora Cesira’: dal web in libreria

Folla in tripudio per il primo concerto della ‘Sora Cesira’. La star  di internet che ha sbancato il web con i suoi video satirici, tra cui l’ indimenticabile ‘Arcore’ s nights’ che in due giorni totalizzo’piu’ di due milioni di contatti parodiando le cene eleganti del premier Silvio Berlusconi, ora prova a sbalordire i suoi fan con il suo primo libro “Nel bene, nel male e nel così così”, che racconta le sue avventure e quelle della sua sgangherata famiglia: il marito Plinio e i figli Jolanda Sue Ellen e Fausto Kevin. E per lanciare alla grande la sua prima fatica letteraria, a cui é allegato anche un cd con tutta la sua seguitissima produzione musicale, la sora Cesira ha deciso per la prima volta, di esibirsi dal vivo. Ma chi è davvero la sora Cesira? Scoprire qualcosa di piu’ di lei, è davvero impresa ardua, visto che anche in pubblico si presenta  protetta da grandi occhiali da sole e un coloratissimo cappellone a larghe falde e fugge qualsiasi tipo di domanda personale.
Ce l’ hai un nome, come ti devo chiamare? 
Chiamami Sora, quasi tutti ormai mi chiamano così.
Come hai scelto questo nome d’ arte?
Sono nata a Roma e da noi signora si dice sora, ma la sora é sempre un po’ anche l’ impicciona, la zia, la portiera, qualcuna che tende a mettere bocca un po’ su tutto, ma é anche generosa, che é buona e cara, ma quando vede qualcosa che non gli piace non esita ad usare la mazzella.
Se dovessi spiegare a chi non ti conosce chi è la sora Cesira, cosa diresti?
Che è una che ha avuto un’ incredibile botta di fortuna. Un giorno ha messo su internet un video, creato così, per divertimento, ma se ne sono accorti in molti ed è diventata un po’ famosa.
Ma com’ é nato il successo del  ‘fenomeno Sora Cesira’?
Dunque, è andata così: io scrivevo già per conto mio, un giorno mi sono detta, sai che c’è? Provo ad aprire un blog,:lo fanno tutti, e poi fa tanto figo! Ma non mi aspettavo che succedesse niente di quello che poi è successo: per esempio, piano piano mi sono resa conto di avere dei ‘followers’, cioè persone che mi seguono, attendono di leggere quello che scrivo, incredibile!
Più che per i testi del tuo blog sei nota per i cliccatissimi video
E’ cominciato tutto con  “We are the world for Polverini”, con un amico ci siamo divertiti a fare questa parodia, sul ritardo della presentazione delle liste del pdl alle regionali, perché l’ incaricato sosteneva di essersi fermato per comprare un panino.Una storia ridicola, che mi ha ispirato. Ho postato il video e sono andata a dormire, il giorno dopo l’ ho ritrovato sul sito di un importante quotidiano e da lì è successo tutto.
Il video a cui sei piu’ affezionata?
Devo per forza dire ‘Arcore’ s night’, è quello che hanno visto milioni di persone.
Chi era la Sora Cesira prima della Sora Cesira?
Una musicista seria, quindi disoccupata che ora ha trovato lavoro.
La Sora Cesira è un lavoro?
La Sora Cesira collabora con gli ‘Sgopmmati’ di Sky, ora scrive pure un libro, e la pagano!
Quanto deve la Sora Cesira a Berlusconi?
Bè, diciamo che lui é stato il mio ‘muso ispiratore’. E poi, almeno con me, una promessa elettorale l’ ha mantenuta: aveva promesso di creare tanti posti di lavoro e, in effetti, il mio l’ ha creato!
Cambierà la ‘sora Cesira’ dopo Berlusconi?
Da una parte mi piacerebbe pensare che la sora Cesira avrà meno spunti, ma, a dir la verità non credo che gli spunti in questo paese mancheranno mai, a prescindere da Berlusconi. E poi, la sora Cesira non guarda in faccia a nessuno, ha già cominciato a lavorare sul governo Monti…
Non teme quindi un calo di ispirazione?
No, Berlusconi se ne va ma rimangono gli italiani, con le loro caratteristiche.
In effetti nel tuo libro, il protagonista è una certa Italia di cui scrivi ‘penso sia un Paese molto carino e senza speranza’.
Si. Gli italiani rimangono simpatici, individualisti, generosi, ma sempre furbetti e questo a prescindere dal governo che si scelgono.
Qual’ è il capitolo del libro di cui la Sora Cesira è piu’ orgogliosa?
Senz’ altro ‘quello che le donne non dicono’…perché l’ unica donna che ha il coraggio di dirlo è la sora Cesira!
Dire cosa?
Che noi donne reali, mica corrispondiamo alla visione angelicata che gli uomini hanno di noi: per essere un po’ presentabili dobbiamo fare fatiche immani.
Perché ti trinceri dietro il piu’ assoluto anonimato?
Io non amo apparire, sono timida e poi voglio preservare la mia vita vera dal ‘ciclone’ sora Cesira.
E non puoi proprio dire niente di te?
Ho 44 anni, sono una musicista, sono nata e cresciuta a Roma, nel quartiere Prati e ho molti  hobby orribili, come quello di essere una grande tifosa di calcio, della Lazio.
Quando dici: ero una musicista seria, percio’ ero disoccupata, con i video della sora Cesira ho trovato finalmente lavoro, c’è un po’ di amarezza?
Un po’ sì, perché comunque mi ritengo una musicista di talento, pero’ non ci penso proprio a lamentarmi: sono contenta di questo sbocco inaspettato e a cui non riesco ancora a credere. D’ altronde ne conosco tanti di colleghi bravi disoccupati!
Sei anche la prova vivente del potere di internet
E’ incredibile, internet fa veri e propri miracoli, ti permette di superare quei meccanismi che in Italia portano a far lavorare sempre gli stessi, perché è davvero democratico. Se ti piace una cosa in rete la clicchi e ti affezioni all’ autore, se non ti piace, vai oltre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...