Fiona May si dà alla moda

Pubblicato su “Vero”

“E’un sogno che si avvera.” È raggiante Fiona May, mentre con il sorriso stampato in faccia ci racconta della sua ennesima avventura. Dopo aver conquistato medaglie olimpiche, recitato in popolari fiction, lavorato da giornalista sportiva oggi, Fiona, inizia la sua ennesima carriera con quell’ entusiasmo e quell’ energia che l’ hanno portata a trionfare in tutte le cose in cui si è lanciata. “L’ entusiasmo c’è, anche perché io sono un tipo che proprio non riesce a stare ferma e avere mille impegni per me, è la normalità. Con Dodicidodici mi diverto, quasi non mi sembra di lavorare.” Dodicidodici è la nuovissima linea di accessori che la May realizza con l’ amica e socia Sara Fioravanti “E’ nato tutto in modo molto naturale e alla base di Dodicidodici c’è l’ amicizia con Sara.” racconta la ex-campionessa mondiale di salto in lungo “Ci siamo conosciute quattro anni fa alla scuola di danza delle nostre figlie e abbiamo scoperto subito di avere molte cose in comune: siamo energiche, creative e ci unisce anche una grandissima passione per la moda. All’ inizio ne parlavamo per gioco, ora, invece, abbiamo deciso di fare sul serio e, piano piano il nostro sogno si sta avverando. Abbiamo creato una nostra collezione: anelli, sciarpe, magliette, collane, che vendiamo attraverso il sito internet, oltre che nei negozi”, spiega orgogliosa.
Fiona May conferma con questa nuova iniziativa di essere una donna dai numerosi talenti, per Dodicidodici si occupa sia della parte creativa che di quella manageriale “E’ bellissimo, sto facendo un’ esperienza nuova che mi diverte talemente tanto che a volte non mi sembra nemmeno di lavorare.”
Come nasce la tua passione per la moda?
“L’ ho sempre avuta, ma non ho mai avuto il tempo per coltivarla. Ora invece, mi tengo aggiornata, compro riviste, seguo le sfilate e, finalmente, provo anch’ io a cimentarmi disegnando e realizzando accessori che piacciono innanzitutto a me.”
Qual’ è il tuo stile preferito?
“Per la vita di tutti i giorni spesso vesto casual, jeans e stivali ma mi diverto anche a giocare con gli stili. Amo il classico e prediligo il nero come colore dominante a cui poi pero’ abbino particolari in tinte vivaci. Negli ultimi tempi con il look mi sto sbizzarrendo, la moda per me è soprattutto un modo per comunicare. Avendo fatto l’ atleta per tanto tempo, la gente mi vede sempre come ‘la sportiva’, percio’ ora mi diverto ad esprimere un’ altra parte di me stessa, piu’ femminile.”
Qual’ è l’ accessorio a cui non rinunceresti mai?
“Come molte donne ho un amore incondizionato per le borse. Ma il mio accessorio irrinunciabile sono le sciarpe e i foulard. Li ho sempre usati molto, trovo che una bella sciarpa colorata possa dare un tocco importante per il look perfetto.”
Tu hai due bambine, Larissa e Anastasia, condividono questa tua passione per la moda?
“Certo! Una delle nostre sciarpe si puo’ dire che l’ abbia disegnata la mia bambina. Loro si divertono a guardare mente disegno e sono anche fonte di idee, chiedo spesso loro cosa gli piace e cosa no, perché il loro è uno sguadro diverso, ma incredibilmente attento ai particolari.”
La tua voglia di vivere ti ha fatto eccellere nello sport, ora ti butti nella moda, ma lo spettacolo è ormai un amore dimenticato?
“Assolutamente no. Quell’ esperienza rimane una delle piu’ belle della mia vita. Non mi sono dimenticata del mondo dello spettacolo, forse è il mondo dello spettacolo che si è un po’ dimenticato di me, mi ha messo un po’ da parte. Ma io non sono proprio il tipo che sta lì ad aspettare. Mi do da fare e le mie giornate sono pienissime: sono innanzitutto la mamma di due splendide bambine che sono la mia vita, ho la nuova attività nella moda e l’ impegno nella giunta del Coni.”
A proposito del Coni, la tua collega, Josefa Idem, è stata appena nominata ministro per lo sport e le pari opportunità
“E’ stata per me una notizia meravigliosa. E’ la persona giusta al posto giusto. Josefa è una donna intelligente e determinata e farà grandi cose per le donne e per lo sport.”
Tu come lo vedi il futuro?
“Io sono sempre positiva ma certo è che ormai non c’é piu’ tempo da perdere. L’ Italia deve cambiare, per forza. Sicuramente sarà una strada lunga ma io sono ottimista, piano piano si verrà fuori da questa situazione critica.”
Sul sito di “Dodicidodici” c’è scritto che ‘la linea é pensata per una donna esigente, piena di voglia di vivere, che sa amare e farsi amare.’, insomma una donna come te?
“Bè si, senz’ altro sono esigente e piena di voglia di vivere. Sono una persona positiva e sempre in movimento e così anche Sara: questa collezione è pensata per donne come noi.”
E per quanto riguarda l’ amare e il farsi amare, come vanno le cose, a livello sentimentale?
“Dopo la separazione da mio marito (Gianni Iapichino, ex-campione italiano di salto con l’ asta n.d.r.), ancora non ho trovato nessuno che mi faccia battere il cuore. Ci vuole tempo ma io non ho fretta. I miei amici mi dicono ‘ma quanto tempo ci vuole?’ Ognuno é fatto a suo modo, io penso di essere una maratoneta in amore. Non é stato facile chiudere la storia piu’ importante della mia vita, ma sto imparando ad andare avanti da sola e devo dire che mi sento bene, serena. Insomma, credo che quando sarà il momento l’ amore arriverà, ma intanto mi godo la mia vita piena di cose belle.”

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...