Daniela Poggi: “Gli animali non devono essere un problema”

“Non lo so, credo che in Italia ci siano tanti problemi piu’ importanti di cui discutere, anche a livello locale, non mi sembra che possa essere argomento di polemica fondata il fatto che io porti il mio cane in ufficio.” Daniela Poggi, smorza così una controversia che non capisce. L’ attrice e conduttrice televisiva, 58 anni, oggi è la neoeletta assessore alle Politiche culturali e giovanili, Pari Opportunità e Diritti degli animali del Comune di Fiumicino. Ieri, il neoassessore si è presentata in ufficio insieme a Lillo, il suo bel maremmano di cinque anni, ma la decisione ha scatenato le ire dell’ opposizione. “Hanno detto che mi sono portata il segretario ‘a quattro zampe’, innescando una disputa che faccio davvero fatica a comprendere. Io penso di aver agito nel rispetto di tutte le norme e di non aver arrecato particolare fastidio a nessuno. Quando ho deciso di portare il cane in ufficio, che tra l’ altro si occupa dei diritti degli animali, non pensavo di scatenare una tale reazione. Avevo il problema di lasciare Lillo a casa da solo, e prima di portarlo con me, naturalmente, ho chiesto, mi sono informata per sapere se ci fossero particolari divieti in merito. Mi hanno risposto di no, percio’ ho portato il cane, ma davvero, per me era la cosa piu’ naturale del mondo. Del resto, lo fanno anche tanti cittadini, che arrivano in comune accompagnati dai loro animali, ed è giusto che sia così. ” Daniela Poggi è stata scelta per difendere gli animali perché lei è animalista da sempre. “Il problema non sono gli animali: la responsabilità, quando c’è un problema, è degli esseri umani che li gestiscono.”, dice, ” Se un cane è vaccinato, microcippato, educato, disciplinato, perché non puo’ entrare in negozi, teatri, locali? Noi dovremmo cercare di avere piu’ posti aperti ai cani e agli altri animali domestici, che poi, vuol dire piu’ persone che frequentano quei posti. Quando sono in giro e mi trovo davanti a un locale o a un negozio dove non possono entrare i miei cani, non entro nemmeno io. Questo Paese deve diventare piu’ aperto non solo, ma anche, verso gli animali. E faccio questo discorso nel momento dell’ anno piu’ drammatico per loro, l’ estate, quando c’è piu’ pericolo che si verifichi la barbarie dell’ abbandono. Io sono particolarmente orgogliosa, per esempio, di una realtà come la ‘Bau Beach’ di Maccarese, la spiaggia attrezzata per i cani, e vorrei che realtà come quella si moltiplicassero sui nostri territori. Ora sono assessore, ma fino a ieri ero solo Daniela, amante degli animali. Ho sempre avuto cani, che sono stati disciplinati e abituati a muoversi, a viaggiare, a stare nei posti dove c’è gente. Il problema è abituarli ed educarli a questo, ma è un problema dei padroni.” Ci sono aziende all’ estero che permettono ai dipendenti di portare sul posto di lavoro il loro animale, pensando così di combatterne lo stress e di favorirne la produttività.Lei che ne pensa? “Non sapevo di queste iniziative, ma le trovo molto interessanti e capisco il punto di vista. Sicuramente la presenza dell’ animale domestico puo’ aiutare il lavoratore a sopportare meglio la giornata. Il motivo per cui scegliamo di dividere la nostra vita con un cane o un altro animale è che ce la rende piu’ piena, e della nostra vita fanno parte anche le ore passate sul posto di lavoro. Se il cane non abbaia, è educato, non crea problemi, una volta che si è trovato un accordo sulle regole comuni, perché non farlo? E’ solo questione di civiltà. Ci pensero’, potrebbe essere una proposta interessante da fare.”

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...