Franco Battiato: “La politica? Mai piu'”

Franco Battiato si racconta senza filtri alla vigilia dell’ uscita del nuovo cd, davanti agli studenti del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Chiusa la burrascosa esperienza nella giunta della Regione Sicilia, il cantautore non ha dubbi quando gli si chiede se ripeterà l’ avventura politica: “Non ci penso proprio. Io in politica in realtà non sono mai entrato, mi hanno chiamato loro ed è finita come è finita. Me ne sono andato perché non ne potevo piu’. Mi sono trovato a dover discutere della gestione del Teatro Politeama con persone che, quando parlavo di arte mi rispondevano: ‘non seguo tanto, a me piace il calcio’. E ovviamente mi sono risentito e gli ho detto ‘Ma chi ti ha messo qui??” E ovviamente, a quel punto mi hanno cacciato. Perché uno dei problemi del paese è questo: persone messe in posti di responsabilità che devono decidere su cose di cui non hanno nessuna competenza…La verità è che il mondo del potere è popolato da disgraziati. I tibetani mi hanno insegnato la compassione e io so che chi cerca potere e ricchezza in realtà non ha niente. La vera ricchezza è conoscere sé stessi e stare bene con sé stessi. Anche perché solo quando conosci te stesso puoi veramente aiutare e metterti a servizio degli altri.”
Ma in che modo, anche non entrando in politica, un’ artista puo’ ‘impegnarsi’?
“Bisogna andare avanti, perché la strada che ha imboccato questo Paese è una strada veramente brutta e non c’è via d’ uscita. Bisogna andare avanti, da soli. Continuare a far passare i propri messaggi attraverso l’ arte. Cercare strade alternative per proporre il proprio talento.
Che cos’è il talento?
“Il talento è qualcosa che hanno tutti gli esseri umani, tutti senza nessuna eccezione. L’ importante è riuscire a scoprirlo, entrando a contatto con il proprio Io interiore. E poi, una volta capito qual’ è il nostro talento, coltivarlo, studiare.Io, per esempio, pensavo di essere completamente negato nel disegno, a scuola prendevo sempre uno. Ora sono diventato pittore, faccio dei ritratti bellissimi, e invece pensavo di essere completamente negato. Ho studiato, ho sofferto per due, tre anni, e alla fine sono diventato pittore. Quindi il talento lo puo’ avere chiunque lo vuole avere, chiunque.
Qual’è il suo rapporto con i fans?
La cosa bella è che io credo che con i fans ci siamo abbastanza allineati, ci capiamo. A volte, durante i miei concerti parlo di testi, libri introvabili e poi scopro che qualche giorno dopo c’è il boom delle richieste, questo è motlo bello, perché vuol dire che con gran parte del mio pubblico ci troviamo su tante cose.
Molti la vedono anche come un specie di ‘maestro spirituale’, a cui chiedere consigli che vanno al di là del discorso artistico?
Rispondo raramente alle lettere di fans, ma loro mi scrivono e mi dicono tante cose, per esempio ragazzi di quattordici, quindici anni che vogliono fare gli scenziati, i matematici e sono tanti, e mi raccontano che hanno il problema di dirlo ai coetanei perché li prendono in giro, non si sentono capiti e io gli rispondo (e lo dico a tutti): ‘fregatevene del giudizio altrui, ascoltate il vostro Io Interiore, perché quella è la strada giusta, andate avanti per voi, per nessun altro’.
Altri consigli?
Ricordatevi sempre della vostra voce interiore, ascoltatela quando vi parla e non sbaglierete mai. Se la voce interiore vi dice di fare una cosa, fatela, perché così dev’ essere.
Che rapporto ha con l’ amore, il sentimento?
Penso che l’ amore sia qualcosa che nasce all’ improvviso e rimane con te per sempre. Una volta che ti sei innamorato, è improprio dire che finisce l’ amore, probabilmente sei tu che sei cambiato. Cio’ che bisogna combattere ed é inaccettabile in amore é l’ attaccamento. L’ attaccamento è un guaio per la nostra vita, se ami il possesso non c’entra niente.
C’è qualche rapporto tra l’ atto creativo di un artista e il sesso?
Nel momento in cui sto creando, quell’ atto è talmente totalizzante che c’è posto per nient’ altro, in genere è così. Tutte le mie energie sono concentrate sulla composizione. Poi, magari, si recupera.
Come si é avvicinato alla meditazione?
Ho cominciato in modo spontaneo, mi accorsi che quando ero nervoso o stavo male mi aiutava sdraiarmi a terra. In quel momento sentivo l’ energia positiva che mi riempiva. Poi, ho studiato, approfondito, sono andato avanti su questa strada che oggi mi ha portato ad un livello di grande soddisfazione esistenziale. Io sono arrivato a non avere piu’ pensieri ed è un modo incredibile di vivere. E’ magnifico vivere dentro sé stessi, nel silenzio, ti dà gioie pazzesche rispetto alle pochezze di altra vita.
Che film le piacciono?
Amo moltissimo il cinema, anche per questo faccio il regista. Adoro tutti i grandi registi ‘seri’ da De Oliveira, a Kaurismaki, mi piace Woody Allen e amo anche i film dei primi anni del novecento, quei film un po’ statici, molto interessanti. Mi ha fatto molto ridere Checco Zalone in quel film, mi pare fosse il primo, quando a un certo punto dice: ‘Quello lì che canta la ‘Cura’ lo fa così per dire, io ti preservero’!…” è stato veramente simpatico.
Lei ha girato il mondo, ma alla fine è tornato al punto di partenza, in Sicilia, perché?
Quando me ne sono andato via dalla Sicilia, era perché quella realtà non la sopportavo. Sono andato a vivere a Milano e, in un certo senso, ho cominciato a negare la mia sicilianità. Per molti mesi non sono tornato a casa mia, poi durante una vacanza sono rientrato per venti giorni. In quei giorni sono stato malissimo, ho capito che era la terra che mi puniva. Oggi abito in un posto meraviglioso e divido la mia vita con tanti esseri viventi: alberi, fiori, animali. E’ bellissimo. Sono davvero felice della mia vita.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...